Image default
Copywriting Guide

Piano editoriale: cos’è, a cosa serve e come crearlo

Per ogni blogger un piano editoriale è di vitale importanza per non far perdere al proprio sito web punti nel campo della SERP, dunque avere un proprio piano editoriale fa parte delle strategie SEO per mantenere sempre attivo un sito e per essere posizionati bene all’interno delle ricerche di Google.

Piano editoriale- cos'è, a cosa serve e come crearlo

All’interno di questa guida il team di HD Dev vi spiegherà cos’è un piano editoriale, a cosa serve e perchè è importante crearne uno.

PIANO EDITORIALE: PERCHE’ E’ IMPORTANTE

COS’E’?

E’ molto importante per ogni blogger, poichè esso serve a programmare sempre i propri post e a non rimanere senza idee nel caso scriviate articoli particolari e non semplici news. Praticamente è un piccolo piano in cui programmate tutti i vostri impegni all’interno di una settimana o di un mese e scegliete quali articoli pubblicare giorno per giorno.

A COSA SERVE

Tutti sappiamo che un qualsiasi blogger ha delle giornate in cui non ha voglia di scrivere un post oppure non ne ha il tempo a causa di imprevisti, dunque avere un piano editoriale è importante per programmare alcuni post in anticipo in modo da non perdere un giorno di attività sul vostro sito web, quindi è altamente consigliato creare un piano per non perdere punti all’interno della SERP a causa di inattività del blog o sito web.

COME CREARNE UNO

Per creare un piano editoriale ci sono diversi punti da seguire per rendere al meglio all’interno del proprio settore:

  • Cerchia di lettori: prima di tutto bisogna stabilire la larghezza del pubblico che avete sul vostro sito web, più è grande la quantità di lettori, più sono gli articoli richiesti a settimana per dare l’input al lettore di ritornare quotidianamente sul vostro sito alla ricerca di nuovi post;
  • Concorrenza: all’interno di ogni settore è molto importante analizzare la concorrenza, poichè bisogna tenere gli stessi ritmi per non rischiare di perdere i propri lettori;
  • Articoli: altro fattore che contribuisce nel vostro piano è il tipo di articoli che scrivete, nel caso in cui scriviate guide o articoli particolari e molto lunghi, non dovrete pubblicare la stessa quantità di articoli di chi scrive semplici news, senza molti dettagli e molto brevi, viceversa, se scrivete articoli brevi, dovrete pubblicare molti più articoli per cercare di mantenere i vostri lettori molto tempo sul vostro sito web;
  • Tempo: stabilite quando scrivere i vostri articoli, uno al giorno o più articoli nello stesso giorno? Non c’è alcuna differenza, sarete voi a stabilire quale sia l’opzione più conveniente per voi e per i vostri lettori, ma ricordatevi sempre di calcolare i vostri impegni all’interno del piano;
  • Argomenti: scegliete in anticipo quali categorie del vostro sito riempire durante il mese, cercando di essere equilibrati per non dare troppa importanza ad una sola categoria e lasciare spoglia un’altra;
  • Social Network e RSS: molto importante è rimanere sempre aggiornati sugli articoli che pubblicano i top blog del vostro settore, quindi seguite le pagine dei social network, iscrivetevi ai loro Feed RSS e cercate sempre di leggere le ultime news;
  • Bozze: all’interno del piano editoriale includete degli articoli da tenere come bozze, poichè gli imprevisti non mancano mai e potrebbero rovinare i vostri piani, per questo motivo tenete delle bozze sempre pronte ad essere pubblicate nei momenti di bisogno.

Vorremmo ricordare che quelle riportate qui sopra sono delle semplici indicazioni per creare il vostro piano editoriale, ma sta a voi scegliere se seguire o meno tutti i consigli che vi abbiamo dato.

Fonte dell’articolo.

Se vi è piaciuto questo articolo, seguiteci su Facebook,Twitter, Google+ e Youtube.

Prima di andar via, se ti siamo stati d'aiuto, che ne dici di lasciarci un like su Facebook? Per noi è importante 🙂

Related posts

Bloccare le pubblicità su Android: AdAway l’app per tutti

Simone Rossi

Come recuperare dati cancellati per errore con EaseUS Data Recovery Wizard

Antonio Lanza

Ricevere il buongiorno con meteo sul tuo iPhone con iOS 12

Simone Rossi